Serie D

DANY MAURY NON SI ARRENDE ALLA SFORTUNA: “CERCHERO’ DI RIENTRARE PRIMA DELLA FINE: SIAMO UN GRUPPO ECCEZIONALE”

L’esterno francese ha subito un infortunio muscolare ad inizio ripresa contro il Montebelluna, solo l’ultimo guaio fisico di una stagione costellata di stop&go per lui nel suo primo campionato in Italia

 

ARZIGNANO (VI) – Ha avuto poche chance di far vedere tutto il suo repertorio finora, a causa di una serie incredibile di guai fisici che lo hanno tenuto lontano dal campo per parecchie settimane, e proprio ora che era tornato al top, pronto ad essere una delle armi in più per il finale di stagione, un guaio muscolare lo terrà di nuovo ai box. Dany Maury però non ne vuole sapere di mollare, e farà di tutto per cercare di recuperare in tempo per le ultime partite del campionato. Proprio con l’esterno francese abbiamo voluto fare il punto della situazione in casa FC Arzignano Valchiampo dopo il successo col Montebelluna, in previsione della gara infrasettimanale di mercoledì col Cjarlins Muzane.

Dany Maury, che valutazioni ti senti di fare della partita con il Montebelluna?

“Sono contento della partita di domenica perché era importante vincere per continuare ad avvicinarsi al secondo posto. Sono però triste per il mio infortunio, anzi sono molto triste perché in Italia mi sono fatto più male che in tutta la mia carriera: mi dispiace molto perché non sono ancora riuscito a far vedere il mio lavoro”.

A livello personale come dicevi sei stato vittima di un infortunio muscolare. Ti chiedo come stai, come valuti la tua prestazione e la tua stagione finora.

“Non sono contento della mia partita, perché non ho segnato e non ho realizzato un passaggio decisivo. Ma ora più importante per me è curarmi. Dobbiamo giocare mercoledì, con la stessa determinazione che abbiamo adesso. L’obiettivo di ogni giocatore della squadra è di guardarsi allo specchio alla fine del campionato dicendo che si è dato tutto. Non avere nessun rimpianto. Finire bene il campionato è il modo migliore per rendere orgogliosi i nostri tifosi e tutte le persone che lavorano al club”.

Mercoledì si torna in trasferta a Carlino. Che partita ti aspetti? Con che spirito bisogna prepararla?

“La prossima partita sarà molto difficile, perché si gioca ogni tre giorni, e per il recupero e la preparazione delle partite non è facile. L’affaticamento mentale aumenta, perché mentalmente si deve sempre essere concentrati, la stanchezza mentale si accumula, ma si deve gestire”.

Secondo te, qual è il segreto di questo Arzignano che ha fatto un girone di ritorno da sballo?

“Sapete perché vinciamo le partite? Perché siamo felici di stare insieme. Ci piace passare del tempo insieme, abbiamo un gruppo eccezionale. Ogni persona nel gruppo ha il suo ruolo. Abbiamo la gioia di vivere, sappiamo che siamo fortunati di poter vivere nel mondo del calcio. Ecco perché stiamo cercando di farlo vedere sul campo. Perché la cosa più importante nella vita è la salute e quando ce l’hai, devi esserne orgoglioso, è l’orgoglio che ci rende forti”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

Altri articoli