Serie D

L’INTERVISTA – Stefano Zerbato e la Scuola Calcio “a misura di bambino”: “I bambini saranno i veri protagonisti di ogni attività”

Con il nuovo Responsabile dell’Attività di Base andiamo a conoscere quella che sarà la nuova dimensione della Scuola Calcio gialloceleste rivolta ai più piccoli atleti del vivaio arzignanese

 

ARZIGNANO (VI) – C’è tanta voglia di tornare in campo in casa settore giovanile FC Arzignano Valchiampo. E l’estate 2020 ha portato in dote tanti cambiamenti. Uno di questi è il nuovo Responsabile dell’Attività di Base, Stefano Zerbato, che torna nel Vicentino per collaborare a stretto contatto con Fabio Nicolè nella gestione del vivaio gialloceleste. Andiamo a conoscerlo meglio in questa intervista.

 

Stefano Zerbato, sei il nuovo Responsabile dell’Attività di Base dell’Arzignano Valchiampo. Che sensazioni hai provato nel raggiungere l’accordo con il club? Quali dovranno essere le peculiarità della nuova Scuola Calcio dell’Arzignano Valchiampo?

“La chiamata dell’Arzignano Valchiampo è per me motivo di grande orgoglio e ripaga tutto il lavoro fatto in questi anni. E’ bastato poco per accettare… vuoi per il blasone societario, vuoi per il passato sportivo che ho avuto fin da piccolo (ho giocato dai piccoli amici ai giovanissimi regionali compresi). Per quanto riguarda la scuola calcio il motto è “a misura di bambino”: tutto il lavoro sarà condiviso e strutturato per soddisfare i desideri e le aspettative dei veri protagonisti, ovvero i bambini”.

Che idea ti sei fatto dell’ambiente gialloceleste? Quanta attenzione hai trovato verso il settore giovanile?

“Ad Arzignano ho trovato subito un ambiente molto professionale, si vede da tante piccole cose che il club vive e lavora con una mentalità di alto livello. Il settore giovanile non è da meno: mai come quest’anno credo che ci sarà un’attenzione maniacale su tutta la “cantera”. Vorrei sottolineare che sono pochissime le società che hanno la forza ma soprattutto l’interesse di investire in due responsabili per il settore giovanile. Sarà compito mio e di Fabio Nicolè ripagare la fiducia della proprietà”.

Quali dovranno essere gli obiettivi dei più piccoli di casa gialloceleste?

“Formare l’uomo ed il giocatore del domani! Per fare ciò metteremo dovremo fare in modo di far appassionare più che mai i bambini al gioco del calcio, ancora più delle tante altre distrazioni che affollano i nostri tempi”.

Per i pochi che ancora non ti conoscessero, come dobbiamo descrivere il tuo modo di lavorare coi piccoli?

“Come detto sopra, la nostra metodologia ha come slogan quello di “a misura di bambino”. Entrando un po’ più nel tecnico cito i suoi punti cardine che prevedono un aumento del monte ore da dedicare alla pratica calcistica, una preferenza di proposte didattiche basate sul gioco e non sull’esercizio (+ giochi, – esercizi) ed un lavoro condiviso basato sui principi di gioco.

Per concretizzare tutto ciò ogni annata avrà quindi 3 (primi calci e piccoli amici) o 4 appuntamenti (pulcini) settimanali suddivisi in:

– dimensione reale (principi), il cui focus è sulla globalità del gioco inerente al principio;

– dimensione parziale (sotto principi), il cui focus è sui comportamenti interpersonali inerenti al sotto principio

– dimensione semplificata (sotto sotto principi), il cui focus è sui comportamenti individuali inerenti al sotto sotto principio.

La cosa interessante è che tutta l’attività di base lavorerà con questa metodologia, la quale adatterà la complessità delle proposte nelle varie categorie. Il risultato finale che raggiungeremo è quello di aver proposto un percorso formativo coerente, moderno e continuativo”.

 

Ultima cosa: che messaggio mandiamo ai giovani della Vallata, affinchè vengano numerosi a “giocare con noi”?

“Invito tutti i giovani della vallata a venire a trovarci dal mese di settembre. Troveranno un ambiente composto da persone giovani, ambiziose e competenti. Ma soprattutto… ci sarà di divertirsi! Vi aspetto numerosi”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

Altri articoli