Serie D

IMOLESE DI MISURA AL GAVAGNIN-NOCINI; ORA NON SI MOLLA DI UN CENTIMETRO E SI PUNTA TUTTO SUL RITORNO DI MARTEDI!

Nell’andata dei playout i giallocelesti hanno pagato a caro prezzo due ingenuità difensive nel primo tempo, che hanno portato al gol di Chinellato e all’autorete di Piccioni. Di Barzaghi nel finale la rete che riaccende la speranza. La gara di ritorno si giocherà martedì pomeriggio alle 17.30 al Romeo Galli di Imola

 

VERONA – Termina con un ko per 2-1 l’andata dei playout del Campionato di Lega Pro. Nella partita giocata al Gavagnin-Nocini di Verona, l’FC Arzignano Valchiampo ha pagato a caro prezzo due ingenuità difensive nel primo tempo che hanno spianato la strada al successo dei rossoblu, ma nel finale ha trovato con Barzaghi il gol che ha riaperto la contesa. Non è bastato il cuore, la grinta e la determinazione per portare a casa un risultato positivo ai giallocelesti di Colombo, che ora potranno solo concentrare tutte le energie residue sulla gara di ritorno con la certezza di doverla vincere a tutti i costi con un gol complessivo in più dell’avversario per salvarsi.

SCELTE – Mister Colombo deve rinunciare a Calcagni e all’ultimo secondo del riscaldamento anche a Maldonado. Davanti a Tosi giocano Tazza e Lo Porto esterni, con Bonalumi e Pasqualoni centrali, in mezzo al campo Casini ha al suo fianco Perretta e Balestrero, con Ferrara alle spalle di Kouko e Piccioni. L’Imolese di Cevoli risponde con Rossi tra i pali, linea difensiva con Boccardi, Chiecchi e Carini, a centrocampo Tentoni, Marcucci, Garattoni e Ingrosso, con il trio Belcastro, Padovan e Chinellato davanti.

PRIMO TEMPO – Inizio molto intenso a centrocampo, con le due squadre che si studiano e provano a guadagnare metri. Al 5’ contropiede veloce dell’Imolese, con Chinellato che salta il diretto marcatore e lascia partire un tiro sul secondo palo che non lascia scampo a Tosi per il vantaggio ospite: 0-1. Immediata la reazione dell’Arzignano, che prima scalda le mani a Rossi con la conclusione di Kouko al 6’, e poi costringe il portiere ad una disperata uscita su Ferrara lanciato a rete. Al 10’ tentativo da distanza siderale di Pasqualoni, che prova a sorprendere Rossi, ma non inquadra lo specchio della porta. Al 15’ bell’invito di Casini per l’inserimento di Piccioni, che però non riesce ad arrivare sul pallone. Al 17’ inserimento dalla sinistra di Lo Porto, ma il suo cross viene a bloccato dal portiere. Al 25’, pochi secondi prima del “Cooling break”, l’Imolese perviene al raddoppio: cross dalla destra, con Piccioni che devia sfortunatamente nella propria porta alle spalle di Tosi: 0-2. Ancora immediata la reazione dell’Arzignano, con Piccioni che serve Balestrero, il cui tiro sul primo palo viene deviato in corner da Rossi. Al 42’ è Kouko a cercare di creare scompiglio in area ospite, ma la difesa rossoblu salva all’ultimo. Al 43’ ottima chance per l’Arzignano: cross di Piccioni, sponda di Balestrero e tiro di Perretta, bloccato in due tempi da Rossi.

RIPRESA – Si va alla ripresa e dopo nemmeno 1’ Tazza serve un perfetto cross per la testa di Piccioni che però non riesce a trovare la porta da posizione favorevole. Al 3’ la risposta dell’Imolese, col tiro a giro da fuori di Belcastro, deviato in corner. Al 6’ azione insistita in area imolese, con il tiro di Ferrara deviato in corner, sui cui sviluppi sono vibranti le proteste dei giallocelesti per un presunto fallo di mano in area. Al 12’ non fischiato un evidente fallo in area rossoblu su Lo Porto tra le proteste di tutto il popolo gialloceleste. Al 18’ cross dalla sinistra di Barzaghi, e Piccioni non ci arriva per una questione di centimetri. Al 21’ deve uscire dal campo Casini per crampi, sostituito da Hoxha. Colombo si gioca anche la carta Flores Heatley, al posto di uno stremato Piccioni. Al 28’ ci prova Kouko, ma la difesa di Cevoli non si fa sorprendere. Al 35’ ci prova da fuori area Tazza, ma la palla sorvola la traversa. L’Arzignano nel finale le prova tutte, anche con l’inserimento di Pattarello e Rocco, e il gol che dimezza lo svantaggio arriva al 45’ col colpo di testa di Barzaghi: 1-2. Al 49’ chance per il pareggio sulla testa di Pattarello, che però non riesce a dare forza al pallone e Rossi si salva. Il finale è un assedio gialloceleste, col colpo di testa di Heatley, ma il gol del pareggio purtroppo non arriva nonostante la generosità dei padroni di casa.

TESTA E CUORE AL RITORNO – Finisce dunque col successo esterno di misura dell’Imolese, e ora l’Arzignano Valchiampo ora dovrà giocarsi il tutto per tutto nella gara di ritorno di martedì pomeriggio alle 17.30 al Romeo Galli di Imola. L’obiettivo è ancora lì, a portata di mano, sarà dura ma dobbiamo crederci! Tutti insieme! Forza Ragazzi, Forza Arzignano Valchiampo.

 

IL TABELLINO

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO – CALCIO IMOLESE 1919 1-2 (pt 0-2)

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO: Tosi, Tazza, Balestrero, Lo Porto (st 13’ Barzaghi), Bonalumi, Pasqualoni, Perretta, Casini (st 23’ Hoxha), Ferrara (st 43’ Pattarello), Kouko (st 42’ Rocco), Piccioni (st 23’ Heatley). All. Colombo. A disposizione: Faccioli, Calcagno, Bigolin, Sbaffo, Maldonado, Cais

CALCIO IMOLESE 1919: Rossi, Boccardi, Chiecchi, Carini (st 35’ Della Giovanna), Tentoni, Marcucci (st 23’ Alimi), Garattoni, Ingrosso (st 35’ D’Alena), Padovan (st 15’ Artioli), Belcastro (st 23’ Sall), Chinellato. All. Cevoli. A disposizione: Libertazzi, Valeau, Scarlino, Suliani, Schiavi, Alboni, Provenzano, Maniero.

ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta. ASSISTENTI: Giulio Basile di Chieti e Giuseppe Di Giacinto di Teramo

RETI. Pt 5’ Chinellato (I), 25’ aut. Piccioni (I). St 45’ Barzaghi (A)

NOTE. Partita a porte chiuse. Un minuto di silenzio per le vittime del Covid-19. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Bonalumi, Tazza, Padovan. Angoli: 4-2. Recupero: pt 2’; st 6’.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

 

Altri articoli