Campionato_Serie_C_banner_Web

PRONTI ALLA PRIMA SFIDA PLAYOUT CON L’IMOLESE: SI GIOCA AL GAVAGNIN-NOCINI DI VERONA SABATO ALLE 17.30

Inizia il doppio confronto con l’Imolese Calcio 1919 che mette in palio la salvezza. Si giocherà nell’impianto della Virtus Vecomp a causa dell’indisponibilità dello Stadio Menti. Partita a porte chiuse

VICENZA (VI) – Si torna in campo. Eh già. Dopo tre mesi di stop per l’emergenza sanitaria l’FC Arzignano Valchiampo è pronto a giocarsi tutte le sue carte per meritarsi la permanenza in Lega Pro tramite i playout. E lo farà col massimo della grinta e della determinazione possibile affrontando nel doppio confronto l’Imolese Calcio 1919. Una doppia sfida senza possibilità di appello contro un avversario di valore assoluto. Il primo step del doppio match si giocherà Sabato 27 Giugno alle 17.30 allo Stadio Gavagnin-Nocini di Verona (Via Montorio), a causa dell’indisponibilità dello Stadio Menti di Vicenza, mentre la gara di ritorno al Romeo Galli di Imola Martedì 30 Giugno, sempre alle 17.30. Un doppio confronto che mette in palio la salvezza, e dunque tutto l’ambiente gialloceleste sta aspettando con trepidazione questa sfida. Prima dello stop causato dal Covid-19 l’FC Arzignano Valchiampo occupava la diciottesima posizione, con 22 punti in 26 partite, frutto di 4 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte. 18 gol fatti, 32 quelli subiti. Numeri simili quelli dell’Imolese: diciassettesima posizione della classifica, con 23 punti in 27 partite, frutto di 4 vittorie, 11 pareggi e 12 sconfitte. 20 gol fatti, 35 quelli subiti. Per i giallocelesti il bilancio delle partite casalinghe parla di 7 pareggi e 6 sconfitte, mentre lontano dal Menti sono arrivate 4 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Per l’Imolese invece i numeri parlano in casa di 2 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte, mentre in trasferta di 2 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. All’andata, al Romeo Galli, finì con un pareggio a reti inviolate, mentre al ritorno, al Menti, l’Imolese vinse per 1-0 con gol vittoria di Belcastro. In virtù della classifica, all’Imolese potrebbero bastare pure due pareggi per la salvezza, mentre l’Arzignano sarà costretto a dover segnare un gol in più dell’avversario per poter mantenere la categoria. Per questo servirà davvero l’aiuto di tutti, sebbene a distanza, perché tutti noi vogliamo giocarci ogni carta disponibile in questo spareggio salvezza che dobbiamo vedere come una grande opportunità. La partita sarà a porte chiuse, come da disposizioni vigenti. Forza ragazzi, Forza Arzignano Valchiampo!

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

Altri articoli