Campionato_Serie_C_banner_Web

INTERVISTE. 6° PUNTATA – DALLA PELLEGRINA: “ORGOGLIOSO DELLA QUALITA’ DEI NOSTRI ALLENATORI; RIPARTIAMO DA LORO PER CRESCERE ANCORA”

Sesta puntata della nostra nuova rubrica settimanale sui personaggi del club – Tocca oggi al tecnico dell’Under 13 Nazionale e Responsabile Tecnico del Settore Giovanile

 

ARZIGNANO (VI) – Sesta puntata della nostra rubrica sui personaggi del settore giovanile di FC Arzignano Valchiampo. Oggi scambiamo quattro chiacchiere con Matteo Dalla Pellegrina, allenatore dell’Under 13 Nazionale e Responsabile Tecnico del Settore Giovanile gialloceleste, una figura chiave e centrale di tutta la pianificazione tecnica delle giovanili, che coordina di fatto il lavoro di tutti gli allenatori.

 

Matteo Dalla Pellegrina, approfittiamo di questo momento di stop forzato, per chiederti che giudizio ti senti di dare fino a questo momento all’annata dei tuoi ragazzi?

“Il mio giudizio è assolutamente positivo! L’approccio avuto dai miei ragazzi con il primo abbozzo di “calcio vero” è stato eccezionale… hanno messo tanto impegno e dedizione, sono stati bravissimi ad ascoltare e ad apprendere tutte le indicazioni mie e del mio collaboratore Matteo Bastianello mettendo di loro poi sul campo l’irrefrenabile passione che hanno per questo gioco”.

Per questa squadra si tratta di un anno molto “formativo”, indipendentemente dai risultati. Come valuti questa annata a livello personale e inerente la crescita dei ragazzi?

“Sarà comunque vada un’annata importantissima per loro, non dimentichiamo che fino a pochi mesi fa questi ragazzi giocavano esclusivamente contro realtà e campionati locali. Il salto per andare a giocare ogni settimana con esclusivamente società professionistiche li ha migliorati, rafforzati e uniti”.

Da sempre il settore giovanile rappresenta il presente ed il futuro di un club. Da quando sei in gialloceleste, che cosa ti ha colpito maggiormente di questa società sul lavoro coi giovani?

“Questo è il mio secondo anno in gialloceleste e devo dire che ci sto molto bene, ho respirato da subito un aria positiva… ambiente sanissimo, gestito e mandato avanti da persone che a pelle ti trasmettono l’amore per questi colori e per questi ragazzi che rappresentano in tutti i campi possibili il nostro settore giovanile e danno lustro al FC Arzignano Valchiampo”.

Tu alleni l’U13, una categoria molto formativa sia dal punto di vista tecnico che da quello umano/caratteriale. Se dovessi dare un consiglio ai tuoi ragazzi che vogliono provare ad avere un futuro in questo sport, cosa diresti loro?

“Ai miei ragazzi non smetto mai di chiedergli tanta passione. Con la passione si migliora, si apprende più velocemente, si accresce in autostima e soprattutto ci si diverte di più… quando vedo qualche ragazzo arrivare al campo stanco, abbattuto e in qualche modo triste non vedo l’ora di iniziare per farli divertire e fargli tornare il sorriso di allenarsi”.

Tu sei il responsabile tecnico del settore giovanile gialloceleste. Che idea ti sei fatto sulle prospettive di crescita dei ragazzi che hanno il privilegio di far parte di questa grande famiglia?

“Devo ringraziare la società e in particolare i miei due responsabili Ivan Menti e Andrea Zanovello per la fiducia e per l’opportunità che mi è stata data. All’inizio è stata dura per tutti, il mio compito è stato quello di inserire all’interno del settore giovanile un nuovo progetto tecnico e una metodologia di lavoro rappresentativa per tutte le nostre squadre. In questo ho avuto la preziosa collaborazione di Roberto Preto che da subito ha condiviso e gestito i compiti con il sottoscritto. Il merito più grande però va a tutti i mister che quest’anno ho avuto la possibilità di gestire. Ecco, ad oggi se mi permetti la cosa che più di tutte mia ha reso orgoglioso è stata la qualità dei nostri allenatori. Sicuramente per migliorare ancora bisogna ripartire da loro”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

Altri articoli