Campionato_Serie_C_banner_Web

Settore Giovanile. Il dott. Alessandro Agresti nuovo psicologo del settore giovanile gialloceleste

ARZIGNANO (VI) – Si allarga ulteriormente lo staff del Settore Giovanile di FC Arzignano Valchiampo, con l’arrivo del dott. Alessandro Agresti, noto Psicologo e Psicoterapeuta.

 

IDEA PROGETTUALE 

Il dott. Agresti, porterà avanti iniziative con tutte le figure all’interno della società sportiva.

Coordinerà lo sviluppo di un progetto formativo continuativo realizzato attraverso la collaborazione con uno “Psicologo dello Sport” di provata esperienza con specifica qualifica, iscritto al relativo albo professionale, quale esperto dello sviluppo delle relazioni umane.

CV DESCRITTIVO

Dopo aver conseguito la maturità scientifica, ha scelto di intraprendere un percorso in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, affascinato dalle diverse scelte che le persone possono intraprendere, cercando di non giudicarle ma di comprenderle senza necessariamente condividerle. In particolar modo si è affacciato all’ambito psicologico perché nutre un forte interesse per l’età adolescenziale, senza tralasciare, però, adulti, bambini e anziani.

Oltre all’attività di libera professione, ha svolto attività di collaborazione con l’Università degli Studi di Padova per due progetti.

Progetto Attivamente: progetto di intervento con studenti delle scuola medie e superiore di prevenzione legato alle tematiche di internet e social media – gestione delle attività in classe (es. role playing, giochi educativi e di gruppo); gestione del database ed analisi dei dati da svolgersi in strutture della provincia di Padova e Rovigo

Attività di back-office e tutoraggio nell’ambito dell’organizzazione della II edizione del corso per l’apprendimento permanente “Bullismo e Cyberbullismo: comprenderli e prevenirli” Anno 2018

Terminato il quarto anno dell’IPC, Scuola di specializzazione in psicoterapia ad indirizzo costruttivista, il prossimo anno proverà a conseguire il diploma per l’abilitazione alla professione di psicoterapeuta.

Fa parte del CSP_lab, un gruppo di psicologi con una passione in comune: la psicologia dello sport

Si differenziano da altri gruppi di psicologi dello sport in quanto sono psicologi costruttivisti e ciò che gli preme è mettere le persone nelle condizioni di fare esperienze, mettersi in gioco: il focus è la persona e non la performance. Rendomo costruttiva innanzitutto la persona – persona che nello sport mette in gioco parti importanti di sé. Tratto distintivo dell’esperienza sportiva è quello di essere un’esperienza relazionale. Data questa premessa l’obiettivo degli interventi è quello di promuovere il benessere dell’atleta affinché possa esprimere il suo massimo potenziale nella prestazione.

Da sempre amante del calcio e dello sport in generale, ha iniziato a calciare un pallone all’età di 6 anni per continuare tutt’oggi. Ha avuto la fortuna di vivere il calcio da diversi punti di vista (giocatore, allenatore, dirigente, tifoso) e questo gli ha permesso di avere una visione più ampia dello sport e delle società sportive, seppur non esaustiva.

Qualche anno fa ha deciso di unire i miei due principali interessi (psicologia e sport) promuovendo progetti informativi e formativi all’interno delle società sportive. Ha svolto incontri di informazione previste dalla FIGC per il riconoscimento delle scuole calcio sul tema dell’educazione allo sport, comunicazione, bullismo…

Dopo aver partecipato ad un torneo con la Nazionale Calcio Amputati, ha avuto il piacere di organizzare un evento con L’A.S.D. Vicenza Calcio Amputati: ospitata dal G.S. San Pietro è stata un’occasione per la comunità di conoscere una realtà che vive il calcio con passione e dedizione, per diffondere questo sport e soprattutto sensibilizzare le future generazioni sul tema della disabilità, dell’inclusione, dello sport come veicolo per superare le difficoltà.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

Altri articoli