Campionato_Serie_C_banner_Web

ARZIGNANO PAREGGIA AL MENTI COL MODENA; NON BASTA IL GOL DI PICCIONI PER LA VITTORIA

Contro la squadra di Zironelli il gol del centravanti a fine primo tempo sblocca il risultato, ma ad inizio ripresa l’espulsione di Pasqualoni per somma di ammonizioni porta al gol del pareggio di Sodinha direttamente su punizione. Ora testa alla trasferta di Ravenna, sabato sera alle 18.30

 

VICENZA – L’Arzignano Valchiampo pareggia per 1-1 al Menti di Vicenza contro il Modena e torna a muovere la classifica dopo il ko di Padova. Un risultato giunto al termine di una prestazione positiva della truppa di Colombo: dopo un buon primo tempo, chiuso in vantaggio col gol di Piccioni, la squadra ad inizio ripresa ha pagato a caro prezzo la frettolosa espulsione per somma di ammonizioni di Pasqualoni, sulla cui conseguente punizione il Modena ha trovato il pareggio con la punizione di Sodinha. Rimasti con l’uomo in meno i giallocelesti hanno dovuto difendersi e ripartire, creando comunque delle occasioni da gol e soffrendo sugli attacchi dei canarini.

SCELTE – Mister Colombo decide di lanciare Lo Porto sulla corsia di sinistra della difesa al posto di Barzaghi, mentre davanti via al tridente Rocco-Piccioni-Ferrara, con Pattarello e Cais inizialmente in panchina.

PRIMO TEMPO – Arzignano in campo con un 4-3-1-2, col rientrante Ferrara alle spalle di Rocco e Piccioni. Al 5′ la pressione offensiva di Rocco mette in difficoltà la difesa ospite che costringe Gagno ad un intervento volante di piede per sbrogliare la matassa. Al 9′ Ferrara prova ad involarsi sulla destra, ma il suo cross rasoterra non crea problemi al portiere ospite. Al 12′ calcio di punizione di Bearzotti dalla sinistra, palla sul primo palo, ma Tosi para a terra. Al 20′ contropiede del Modena, viziato da un fallo a palla lontana, tiro da fuori di Laurenti e Tosi deve volare a deviare in calcio d’angolo. Al 26′ sugli sviluppi di un cross da sinistra, Piccioni prova la girata di testa, senza inquadrare però lo specchio della porta. Al 30′ occasionissima per l’Arzignano: sgroppata di Balestrero sulla sinistra, cross al centro per Ferrara, che prima costringe Gagno ad un grande intervento, e poi sulla ribattuta calcia a lato. Al 37′ ancora Ferrara protagonista di una azione sulla sinistra, ma il suo cross risulta troppo lungo per tutti gli avanti giallocelesti. Al 39′ Rocco si libera al limite dell’area, calcia in diagonale, ma la sua posizione è viziata da un fuorigioco. Al 42′ ripartenza Arzignano in superiorità numerica, ma il Modena riesce a rientrare e a sventare il tiro cross di Piccioni. Al 43′ la pressione offensiva dell’Arzignano porta al gol del vantaggio con lo stesso Piccioni, che realizza con un perfetto diagonale: 1-0.

RIPRESA – Al 1′ botta di Maldonado da fuori area, palla che termina di poco a lato. Al 4′ risposta del Modena con un’incursione sulla sinistra, ma la difesa si salva alla disperata. Al 6′ contropiede Arzignano in superiorità numerica, ma la difesa ospite chiude e salva. Al 7′ tentativo dalla destra di Rocco che entra in area e lascia partire un tiro che non trova la porta. Al 9′ angolo di  Tulissi, testa di Ferrario, ma palla abbondantemente a lato. Al 12′ cross di Perretta da sinistra, ma Piccioni di testa non riesce a coordinarsi al meglio e l’azione sfuma. Al 13′ episodio chiave del match: in un contropiede del Modena più che dubbio fallo di Pasqualoni al limite dell’area: punizione per i canarini, e doppia ammonizione per il centrale gialloceleste che deve uscire dal campo. Al 14′ gol di Sodinha direttamente sul seguente calcio di punizione: la palla sbatte sulla traversa e si infila alle spalle di Tosi: 1-1. Al 23′ Tosi esce bene sul cross pericoloso di Laurenti e sventa il pericolo. Al 27′ il neo entrato Cais si libera al tiro, calcia da fuori area e costringe Gagno a deviare in corner. Al 31′ Ferrario si libera centralmente e prova la conclusione dal limite, ma Tosi para in due tempi. Al 36′ Cais entra in area prova lo scarico sul secondo palo, ma non arriva nessuno all’appuntamento col gol. Al 41′ sugli sviluppi di un calcio di punizione, Tosi deve deviare in angolo il colpo di tacco di un avanti modenese. Nel finale l’Arzignano prova con il cuore a spingersi in avanti, e Pattarello si guadagna un calcio di punizione dal lato corto dell’area di rigore: batte Maldonado, che però calcia sulla barriera.

TESTA AL RAVENNA – Finisce dunque col quinto pareggio stagionale per i giallocelesti, ed ora la squadra tornerà a lavorare sodo in previsione del prossimo incontro in trasferta, sabato sera alle 18.30 sul campo del Ravenna.

 

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO – MODENA 1-1 (p.t. 1-0)

ARZIGNANO: Tosi, Pasqualoni, Lo Porto (st 35’ Barzaghi), Maldonado, Balestrero, Rocco (st 16’ Bonalumi), Perretta, Tazza, Bachini, Piccioni (st 26’ Cais), Ferrara (st 16’ Pattarello). In Panchina: Faccioli, Amatori, Anastasia, Hoxha, Bozzato, Russo, Bigolin, Valagussa. Allenatore: Colombo

MODENA: Gagno, Bearzotti (st 1’ Tulissi), Boscolo Papo (st 37’ De Grazia), Ferrario, Perna, Politti, Stefanelli, Laurenti, Mattioli (st 1’ Varutti), Rossetti (st 1’ Sodinha), Davì. In panchina: Pacini, Narciso, Ingegneri, Cargnelutti, Rabiu, , Pezzella, Duca, Spaviero. Allenatore: Zironelli

Arbitro: Stefano Nicolini di Brescia. Assistenti: Marco Cerilli di Latina e Matteo Pressato di Latina

Reti: pt 43’ Piccioni (AR). St 15’ Sodinha (M).

Note. Espulsi: Pasqualoni. Ammoniti: Pasqualoni, Tazza. Angoli: 3-2. Min. Rec: pt 0’; st 4’. Spettatori: 702 titoli di ingresso per un incasso di 5500

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione FC Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com

Altri articoli