Reduce dall’amaro scivolone di Carlino, la truppa gialloceleste torna a giocare davanti al proprio pubblico domenica pomeriggio alle 15.00. Out Fracaro per infortunio e Maldonado per squalifica.

 

ARZIGNANO (VI) – Si torna in campo con un obiettivo chiaro: rialzare la testa e riprendere il cammino. In casa Arzignano Valchiampo si è reduci da un ko molto amaro che ha lasciato parecchio rammarico nell’ambiente gialloceleste. A Carlino la squadra ha interrotto la serie positiva di cinque vittorie di fila, ma nonostante il ko rimane ancora da sola in testa alla classifica. Adesso però il margine si è pericolosamente ridotto, con il sorprendente Feltre distante ora solo un punto. Per cercare di ripartire di slancio servirà però offrire da subito una convincente prestazione nella penultima uscita casalinga della regular season. Si torna al “Dal Molin” domenica pomeriggio alle 15.00, per ricevere la visita della Virtus Bolzano, squadra tra le sorprese della stagione attualmente ancora in piena corsa per un posto nei playoff: partita dunque da prendere debitamente con le molle. I numeri non ingannino, in quanto, nonostante gli altoatesini stiano vivendo un momento un po’ complicato (2 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 5 gare), sono squadra tosta, ben messa in campo e che sicuramente ha tutta l’intenzione di far punti per continuare a cullare il sogno playoff. All’andata, in Alto Adige, finì 3-0 per l’Arzignano, con doppietta di Odogwu e rete di Bigolin. La speranza è che il “Dal Molin” sia gremito come non mai, col pubblico gialloceleste che dovrà essere il dodicesimo uomo in campo per spingere i ragazzi verso quella che sarebbe una vittoria importantissima.

 

INTERVISTA MISTER DANIELE DI DONATO

Mister Daniele Di Donato, domenica l’Arzignano ha giocato in trasferta sul campo del Cjarlins Muzane, perdendo per 4-3 nel finale. Che partita è stata, che valutazioni ti senti di fare sulla prestazione della squadra?

“Dopo diverse partite è arrivato uno stop, e per la legge dei grandi numeri ci sta. Abbiamo sbagliato l’approccio alla partita, sia nel primo che nel secondo tempo. Davvero un peccato”.

In che cosa è mancata la squadra stavolta?

“Non siamo stati brillanti come al solito, ma è fisiologico che possa accadere: meglio sia successo ora che più avanti. Siamo ancora primi in classifica, abbiamo ancora il destino nelle nostre mani: ora non dobbiamo farci prendere dalla foga, ma rimanere lucidi e sereni, perché sappiamo che se facciamo le nostre prestazioni ne verremo a capo. Se invece ci faremo prendere da fretta e delusione, rischiamo di sbagliare. Dobbiamo comunque essere orgogliosi del cammino che abbiamo fatto finora, consapevoli delle nostre forze”.

Serie positiva interrotta dopo cinque vittorie di fila. Come valuti la reazione della squadra?

“Un incidente di percorso ci può stare! Una persona forte è quella che si rialza subito. Ho la fortuna di avere un gruppo sano, un gruppo che vuole raggiungere un obiettivo, quindi ci rialzeremo già da domenica”.

Nel prossimo turno sarete impegnati in casa contro la Virtus Bolzano. Che partita dobbiamo aspettarci e quale dovrà essere lo spirito da vedere in campo?

“Affronteremo una buonissima squadra, che sta disputando un ottimo campionato, quasi sorprendente: sono ancora in corsa per i playoff, quindi verranno al Dal Molin a cercare punti. Noi però non possiamo davvero più sbagliare, domenica scorsa ci siamo già giocati il nostro bonus, quindi dobbiamo tornare a correre come abbiamo sempre fatto in questi mesi”.

Ci saranno assenti o sarete al completo?

“Avremo due assenze sicure: Fracaro ancora infortunato e Maldonado squalificato”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com