Il bomber italoalbanese ha ritrovato la via del gol nel derby di Cartigliano con due reti decisive per la vittoria finale: adesso per ‘Pluto’ e per la squadra inizia un nuovo campionato nel campionato, a partire dalla sfida casalinga con il Trento fanalino di coda

 

CARTIGLIANO (VI) – Un attaccante vive per il gol. Se poi ti chiami Ersid Pllumbaj ed ovunque hai giocato hai sempre fatto una valanga di reti, ancora di più. La punta dell’Arzignano Valchiampo ha ritrovato la via del gol con la doppietta messa a segno nel derby vicentino col Cartigliano. Due reti da predatore in fotocopia, che di fatto hanno spianato la strada ad un successo pesantissimo che porta i giallocelesti al primo posto della classifica.

 

Ersid, domenica avete giocato il derby a Cartigliano vincendo per 3-0. Che valutazioni ti senti di fare del risultato e della prestazione della squadra?

“Il risultato è stato importante: sapevamo che sarebbe stata una partita difficile essendo un derby, e guardando come era finita all’andata… Siamo partiti forte, sbloccandola subito, poi dopo il vantaggio forse siamo un po’ calati d’intensità pensando di aver già fatto chissà che cosa, ma nel secondo tempo non c’è stata davvero partita”.

Nella prossima partita sarete chiamati dalla sfida casalinga col Trento. Che partita c’è da aspettarsi?

“Sarà una partita molto difficile, anche perché loro hanno appena perso uno scontro diretto e vorranno rifarsi per provare a salvarsi, ma a noi con tutto il rispetto non interessa l’avversario che andiamo ad affrontare: dipenderà solo da noi da qui alla fine”.

A livello personale come valuti la tua stagione?

“Devo dire che a livello personale mi aspettavo di riuscire a fare qualcosa in più di quello che ho fatto finora: sono a quota cinque goal da gennaio, ma potevo essere benissimo ad almeno otto o nove. Devo migliorare molto a livello di prestazione, ma arrivavo da un periodo di inattività molto lungo: non giocavo una partita ufficiale da maggio, a parte un piccolo spezzone di gara in Serie C”.

Cosa rappresenta l’aver operato il sorpasso al vertice in questo momento della stagione?

“Era quello che ci aspettavamo e che volevamo con tutti noi stessi: a gennaio eravamo a meno otto dalla prima! Ora siamo nettamente la miglior squadra nel girone di ritorno. Sicuramente i risultati ci danno ragione, ma ripeto, questo finale dipenderà solo da noi e da come affronteremo ogni gara. Ma io sono fiducioso”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com