Il tecnico dei giallocelesti torna sul successo di misura conquistato col Belluno al “Dal Molin”, analizza l’ottimo momento di forma dei suoi, e punta soprattutto sulla voglia di vendicare il ricordo dell’amarissimo ko casalingo dell’andata. In campo alle 14.30 al “Comunale Fair Play” di Cartigliano

 

ARZIGNANO (VI) – Sette giornate mancano alla fine della regular season nel Girone C del Campionato di Serie D, e l’Arzignano Valchiampo è sempre lì, al secondo posto della classifica, ad un solo punto di distanza dalla capolista Adriese. E la sensazione è che questo duello sarà all’ultimo sangue fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata, visto il conclamato valore delle due contendenti. Certo è che l’Arzignano il suo lo sta facendo alla grande: nel girone di ritorno, infatti, i giallocelesti sono con ampio margine la migliore squadra del campionato con ben otto vittorie, un pareggio proprio ad Adria ed un solo ko, a Montebelluna. Si torna a giocare in trasferta, ma sarà un viaggio logisticamente vicino perché il calendario offre il sempre ostico derby col Cartigliano, che all’andata si impose a sorpresa per 2-0 al ‘Dal Molin’: fischio d’inizio alle 14.30 allo Stadio Comunale ‘Fair Play’ di Cartigliano. I bassanesi di mister Ferronato sono reduci dal ko nello scontro diretto con la Clodiense, e nelle ultime quattro giornate hanno collezionato due vittorie casalinghe e due ko esterni: andando a vedere il rendimento dei biancoazzurri nel dettaglio, si vede come in casa abbiano un bilancio di quattro vittorie, sette pareggi e due sole sconfitte. Avversario dunque da prendere con le molle, come visto all’andata, anche perché ora i punti valgono doppio per entrambe.

 

INTERVISTA MISTER DANIELE DI DONATO

Mister Daniele Di Donato, nell’ultima partita avete giocato in casa col Belluno, vincendo per 3-2. Che valutazioni ti senti di fare su risultato e prestazione?

“Abbiamo fatto un primo tempo importante, siamo andati avanti 2-0 ed avevamo quasi chiuso la partita. Loro sono stati bravi a ripartire molto forte nella ripresa e sono stati bravi a capitalizzare le occasioni create. In noi è subentrata un po’ di paura di non farcela, anche un po’ di stanchezza, ed abbiamo arretrato un po’ troppo il baricentro. Siamo stati bravi a riportarci subito avanti di due lunghezze dopo il gol preso, poi nel finale una piccola ingenuità ha permesso a loro di trovare il secondo gol ma per fortuna ormai era finita. Alla fine i ragazzi sono stati bravi, non era una partita facile dopo due settimane senza calcio vero. Era sfida indecifrabile, era importante vincere, e questi tre punti ci hanno dato grande serenità per affrontare la settimana in vista di Cartigliano”.

Domenica giocherete in trasferta il derby col Cartigliano. Che partita dobbiamo aspettarci? “Sarà un derby vero, ed una partita davvero importante per entrambe. Il Cartigliano deve provare a vincere per conquistare dei preziosi punti salvezza, mentre noi dobbiamo conquistare punti promozione. Da qui alla fine avremo tutte finali. Poi il fatto di essere un derby vicentino fa sì che ci siano ulteriori variabili, come sempre in questi casi. Dobbiamo cercare di fare meno errori possibili per fare nostra la partita. Andremo lì a cercare di imporre il nostro gioco come sempre, non possiamo permetterci passi falsi e dobbiamo fare attenzione ad ogni piccolo particolare”.

Avrai assenti o sarete al completo?

“Purtroppo avremo ancora sicuramente assente Forte, che non riuscirà a recuperare in tempo, e dovremo valutare anche Fracaro, uscito per infortunio dalla sfida con il Belluno. Anche Ferri è purtroppo squalificato. Per il resto spero di poter avere tutti gli altri effettivi a disposizione”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com