I giallocelesti fanno come al solito la partita, creano tante occasioni, ma su due identici svarioni difensivi i padroni di casa si confermano cinici in ripartenza, e portano a casa i tre punti. A nulla serve il rigore di Maldonado nel finale. Si interrompe quindi a otto gare la serie positiva

MONTEBELLUNA (TV) – Si interrompe nella solita fatal Montebelluna la serie positiva dell’Arzignano Valchiampo, che torna da questa trasferta col secondo ko esterno della stagione, nonché il secondo, pesantissimo ko in due anni sul “maledetto” campo trevigiano. Finisce 2-1 per i padroni di casa, abili e molto cinici a sfruttare di fatto le due uniche, identiche ingenuità dell’intera partita commesse dai giallocelesti, che anche stavolta hanno fatto la partita, costruito palle gol, ma sono davvero colpevolmente mancati in concretezza nel momento di finalizzare, regalando l’intera posta in palio ad una compagine, con tutto il rispetto, certamente inferiore qualitativamente.

L’Arzignano deve rinunciare agli influenzati Valenti e Vanzan, dentro dunque Fracaro e Panzani. In avvio partono come sempre forte i giallocelesti, capaci di farsi vedere con continuità dalle parti del portiere avversario. Al 3’ su cross di Panzani ci prova di testa Odogwu, al 4’ ancora il centravanti al tiro, ma la sua conclusione viene respinta. Dopo un’altra chance per Odogwu al 7’, al primo vero affondo della sua partita il Montebelluna trova subito il gol del vantaggio: errore sanguinoso di Panzani su situazione innocua, cross di Abrefah per il gol di Fasan. Tra il 14’ e il 16’ due enormi occasioni per l’immediato pareggio: prima sono Fracaro e Forte a mettere in difficoltà il portiere di casa, e poi ancora Forte sfiora il colpaccio. Al 22’ Hoxha ci prova da fuori senza fortuna, al 25’ e 27’ sono Pllumbaj e Fracaro a rendersi pericolosi, mentre prima dell’intervallo si registrano occasioni per Fracaro al 35’, Bigolin al 36’ e soprattutto per Forte al 44’ col tiro deviato in angolo.

Nella ripresa è super Tosi a dire di no al tiro a botta sicura dell’attaccante di casa, Bonaldi. Ricomincia l’Arzignano a macinare gioco e creare occasioni. Al 3’ tentativo di Odogwu, all’8’ di Maldonado, al 9’ Bigolin. Al 13’, però, quasi esattamente come nel primo tempo, il Montebelluna approfitta del primo svarione gialloceleste, stavolta con Bigolin, cross ancora per Fasan che trova raddoppio e doppietta personale in un’azione fotocopia del gol preso nel primo tempo. Al 19’ buona azione di Forte per Odogwu. Al 22’ gol annullato a Bigolin per posizione di fuorigioco. Il forcing gialloceleste viene premiato al 51’, con il rigore realizzato da Maldonado per il 2-1 finale. E’ davvero però troppo tardi per riaprire la partita, e il match si conclude col successo dei trevigiani.

Si ferma dunque a otto la serie positiva dell’Arzignano Valchiampo, ora staccato di tre punti dall’Adriese, vincitrice su rigore all’ultimo respiro. Ora si dovrà cercare di voltare immediatamente pagina, per riprendere da subito il filo del discorso, e domenica prossima, alle 14.30 al Dal Molin, arriverà il Tamai.

 

TABELLINO

Montebelluna – Arzignano Valchiampo 2-1 (pt 1-0)

Montebelluna: Milan, Antonello, Spagnol, Del Colle, Guzzo, Moretto, Abrefah, De Vido, Bonaldi, Fasan, Zago. All Francesco Feltrin. A disposizione: Secco, Gasparini, Gallina, Rumiz, Carniato, Iwuze, Franceschini, Barbon, Tronchin

Arzignano: Tosi, Spaltro, Panzani, Maldonado, Bigolin, Ferri, Fracaro, Hoxha, Odogwu, Forte, Pllumbaj. All Daniele Di Donato. A disp. Farina, Burato, Cavaliere, Munaretto, Antoniazzi, Maronilli, Parasecoli, Serroukh, Kerezovic

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno. Assistenti: Moroni di Treviglio e Torri di Como

Reti. Pt 11’ Fasan (M). St 13’ Fasan (M), 51’ Maldonado rig (A)

Note. Ammoniti: Zago, Guzzo e De Vido. Angoli: 0-8.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com