Reduce dal bruciante ko interno col Campodarsego e dallo striminzito pareggio di Belluno, la squadra gialloceleste torna al Dal Molin per ricevere la visita del Cartigliano per un derby tutto vicentino. Tutti presenti, recuperato anche Ferri

 

ARZIGNANO (VI) – E’ un Arzignano Valchiampo che vuole e deve tornare a brindare ai tre punti quello che si prepara ad affrontare il difficilissimo derby tutto vicentino col neopromosso ma davvero ostico Cartigliano. I giallocelesti nel turno infrasettimanale di mercoledì hanno pareggiato per 0-0 a Belluno, perdendo davvero una ghiotta opportunità per rosicchiare qualche punticino alle battistrada. Si torna ora a giocare tra le mura amiche del Dal Molin domenica pomeriggio alle 14.30. Ovvio che il desiderio sia quello di ritrovare finalmente la gioia dei tre punti, ma attenzione, perché di fronte ci sarà un avversario forte, coriaceo, motivato ed in grande condizione. Il Cartigliano di mister Ferronato, infatti, in trasferta finora ha collezionato ben due vittorie su campi difficili (Trento e Levico), un pareggio di prestigio (Este), ed un solo ko (Bolzano). Squadra dunque da esportazione, che arriverà al Dal Molin col desiderio di continuare a fare da guastafeste. In stagione c’è già il precedente in Coppa Italia, a fine agosto, sempre al Dal Molin, con successo dell’Arzignano per 2-1.

 

INTERVISTA MISTER DANIELE DI DONATO

Mister, mercoledì l’Arzignano ha giocato in trasferta a Belluno pareggiando per 0-0. Che partita è stata, che valutazioni ti senti di fare sulla prestazione complessiva della squadra?

“La prestazione è stata buona, come sempre a dire il vero. Abbiamo fatto la partita, imposto il nostro gioco, creato tante occasioni per andare il vantaggio. Unico neo, che ci stiamo portando avanti dall’inizio del campionato, è che la gran mole di gioco, le tante occasioni, non vengono concretizzate come si dovrebbe. E’ un difetto che dobbiamo correggere, perché poi ci pregiudica i risultati, la prestazione, il cammino. A Belluno i ragazzi hanno fatto tutto quello che dovevano: ci è davvero mancato solo il gol. Ma dobbiamo lavorare per essere più cattivi e cinici sotto porta”.

Quanto grande è il rammarico per l’occasione mancata?

“Il rammarico è grande. Ne avevamo parlato in spogliatoio, sapevamo che loro avrebbero rallentato, ne potevamo approfittare, ma non ci siamo purtroppo riusciti. Sarebbe stato importante, perché con una vittoria adesso saremmo ad un punto dalle prime. In ogni caso abbiamo conquistato un punto su un campo tradizionalmente ostico, cerchiamo di vederla così”.

Nel prossimo turno sarete impegnati in casa nel derby vicentino col Cartigliano. Che partita dobbiamo aspettarci e quale dovrà essere lo spirito da vedere in campo?

“Abbiamo questa gara casalinga da sfruttare: ci dobbiamo preparare bene, recuperando maggiori energie fisiche possibili, per portare a casa questo derby. Dobbiamo essere arrabbiati e cercare di riprenderci quello che abbiamo lasciato per strada! Deve essere chiaro, non deve esserci altro risultato che la vittoria. Dobbiamo disputare una grande gara davanti al nostro pubblico”.

Ci saranno assenze particolari o sarete al completo?

“Saremo al completo, poiché finalmente abbiamo pienamente recuperato anche Ferri”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com