Dopo essere andata immediatamente sotto con il fulmineo guizzo di Barone, la squadra gialloceleste reagisce, pareggia i conti con Odogwu prima dell’intervallo, passa in vantaggio con Forte, per poi chiudere i conti con il rigore di Maldonado e il gioiello di Valenti. Ora testa al Sandonà, che domenica prossima sarà ospite al Dal Molin

ARZIGNANO (VI) – Scintillante vittoria casalinga dell’Arzignano Valchiampo, che in un “Dal Molin” pieno di colore ed entusiasmo per la Festa del Settore Giovanile supera la Clodiense per 4-2 e conquista la seconda vittoria consecutiva. Prestazione maiuscola dei giallocelesti, capaci di imporre gioco e creare occasioni da rete come se piovessero. La Clodiense finchè ha potuto è rimasta aggrappata alla gara, dopo averla sbloccata in avvio con Barone, ma alla lunga si è dovuta arrendere allo strapotere fisico e soprattutto tecnico di una squadra in grande crescita.

SCELTE – Arzignano con la formazione tipo (out mister Di Donato squalificato, egregiamente sostituito in panchina dal team manager Giordani) con Spaltro in difesa, Hoxha in mezzo ed il recuperato Odogwu davanti. Unico assente Fracaro, in via precauzionale.

 

PRIMO TEMPO – Al primo affondo la Clodiense si porta subito in vantaggio, al 3’, con Barone che scatta in sul filo del fuorigioco su lancio di Pelizzer, si invola a tu per tu con Tosi e lo infila sul palo lontano: 0-1. L’Arzignano rialza la testa e al 7’ pareggerebbe i conti con l’inserimento di Lombardi, ma il direttore di gara annulla per millimetrico fuorigioco dell’attaccante segnalato dall’assistente. Ancora Arzignano pericoloso al 10’, con Valenti che si inserisce e calcia in porta, ma anche stavolta la posizione è di offside. Al 11’ ci prova da fuori ancora Valenti ma Camerlengo non si fa sorprendere. Al 13’ doppio miracolo del portiere ospite Camerlengo sul tiro di Forte prima e sulla ribattuta di Maldonado poi. Al 19’ bel contropiede della Clodiense con la sgroppata di Barone, ma sul suo invito al centro non arrivano rimorchi. Al 21’ ci prova anche Munaretto al limite dell’area, ma la sua girata è a lato. L’azione dell’Arzignano diventa più concreta, con un costante possesso palla. La Clodiense però si organizza, è ben messa in campo e non lascia spazi, raddoppiando sempre le marcature e chiudendo ogni varco agli avanti giallocelesti. Al 39’ l’Arzignano ci prova su punizione, ma il tiro a giro di Lombardi termina alto sopra la traversa. Al 43’ tenta di graffiare in contropiede la Clodiense, ma la conclusione di Pelizzer termina a lato sena impensierire Tosi. Al 46’ arriva il più che meritato pareggio dell’Arzignano: corner di Lombardi, Odogwu svicola dalla marcatura di Ballarin, si inserisce sul primo palo e insacca di testa: 1-1.

 

SECONDO TEMPO -Ad inizio ripresa è subito Clodiense pericolosa, al 3’ con l’inserimento di Martino che di testa fa venire i brividi a Tosi, ma non inquadra lo specchio della porta. Al 3’30, sul ribaltamento di fronte, su cross di Valenti è Forte a colpire di testa, ma non riesce a sorprendere il portiere avversario. Al 9’ lancio di Lombardi, inserimento di Valenti che al momento di calciare viene intercettato dalla scivolata di Ballarin. A 10’ ancora Arzignano protagonista, con un cross di Lombardi per Odogwu che non trova il pallone per una questione di centimetri. Al 15’ discesa di Barone in contropiede, che proprio al momento di calciare viene anticipato da Munaretto. Al 17’ il tiro cross di Valenti attraversa tutto lo specchio della porta, ma Odogwu non ci arriva. La pressione vicentina viene premiata al 18’: cross dalla destra di Spaltro, inserimento perfetto di Forte che trova il primo gol in campionato: 2-1. Al 24’ perfetto cross di Panzani, Odogwu di testa non riesce a colpire con precisione e l’azione sfuma. Al 26’ miracolo di Tosi, che in tuffo plastico va a negare il gol dell’ex a Scandilori che aveva trovato un missile dal limite dopo una bella discesa. Al 27’, sul ribaltamento di fronte, contropiede di Odogwu che si inserisce nella difesa ospite e viene steso in area da Cuomo: ammonizione per il centrale chioggiotto e rigore che Maldonado realizza spiazzando Camerlengo: 3-1. Al 32’ bellissimo tiro a giro di Valenti su cui Camerlengo compie un super intervento in corner. Al 36’ un gioiello di Valenti da distanza siderale chiude i conti per il poker gialloceleste: 4-1. Al 40’ punizione di Farinazzo che non impensierisce Tosi. Al 42’ tiro da fuori di Maldonado, parato da Camerlengo, sulla respinta si avventa Ibe, ma il suo gol viene annullato per fuorigioco. Al 45’ contatto tra Munaretto e Cecconello, l’arbitro concede un generosissimo rigore, che Farinazzo trasforma per il gol del 4-2.

 

TESTA AL SANDONA’– Finisce così con la seconda vittoria consecutiva dopo il blitz di Levico Terme; e ora la testa va già al prossimo, delicato, impegno casalingo, domenica prossima, sempre al Dal Molin contro il Sandonà.

 

ARZIGNANO VALCHIAMPO – CLODIENSE 4-2 (pt 1-1)

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Tosi, Spaltro, Panzani, Munaretto (st 47’ Ferri), Bigolin, Maldonado, Valenti, Hoxha (st 41’ Burato), Odogwu (st 31’ Ibe), Lombardi (st 20’ Serroukh), Forte (st 41’ Antoniazzi). A disp: Dani, Rigodanzo, Vanzan, Dentale. Allenatore: Corrado Giordani (squalificato Di Donato)

CLODIENSE: Camerlengo, Bagarolo, Scandilori, Cuomo, Ballarin, Arvia, Martino, Erman (st 31’ Bullo), Barone (st 41’ Cecconello), Pelizzer (st 22’ Farinazzo), Abrefah. A disp: Zennaro, Granziera, Acampora, Nappello, Penzo, Pregnolato. Allenatore: Gianluca Mattiazzi

Arbitro: Davide Guida di Torre Annunziata. Assistenti: Matteo Pinna di Pinerolo e Davide Fera di Gallarate

Reti: pt 3’ Barone (C), 46’ Odogwu (A). St 18’ Forte (A), 29’ Maldonado su rig. (A), 36’ Valenti (A), 45’ Farinazzo su rig. (C)

Note: spettatori 400 circa. Ammoniti: Barone, Cuomo. Espulsi: nessuno. Recupero 2’ pt, 4’ st. Corner: 12/2

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com