Il centrale gialloceleste, pedina fondamentale dello scacchiere tattico di Di Donato e prestigioso ex della partita, punta ad un successo per proseguire il cammino in Coppa Italia. Calcio d’inizio domenica ore 15.00 allo Stadio Mario Sandrini

ARZIGNANO (VI) – Secondo impegno di Coppa Italia e seconda partita ufficiale della stagione per l’Arzignano Valchiampo che, dopo aver eliminato nel primo turno il Cartigliano nel derby vicentino vinto al Dal Molin per 2-1, stavolta sarà chiamato da un impegnativo test in trasferta sullo storicamente ostico campo del Legnago Salus.

Avversario tradizionalmente tosto quello bassoveronese, molto organizzato e che parte con ambizioni importanti nella stagione in corso, seppur questa volta in un girone di campionato diverso. Si giocherà domenica pomeriggio alle 15.00 allo Stadio Mario Sandrini di Legnago, e sarà una partita ad eliminazione diretta. Chi vince passa il turno e prosegue il suo cammino, chi perde esce ovviamente dalla competizione già ad inizio settembre.

Nel primo turno i veronesi hanno eliminato una squadra di grande spessore come l’Este, sul campo padovano, ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul risultato di 1-1.

Chi passerà il turno se la vedrà poi con la vincente della sfida tra le due bresciane Darfo Boario e Rezzato nei sedicesimi di finale della manifestazione che mette in palio la coccarda tricolore.

Per analizzare al meglio le difficoltà di questa partita, abbiamo chiamato in causa uno dei senatori giallocelesti, un calciatore che conosce benissimo l’avversario, ovvero l’ex di turno Cristiano Bigolin.

 

Cristiano, sabato nel debutto col Cartigliano è arrivato un successo per 2-1. Che valutazioni hai potuto trarre sulla prestazione?

“Della partita contro il Cartigliano posso dire che l’importante era vincere, così da partire bene. Poi ci sono sempre cose da migliorare, però siamo sulla strada giusta”.

 

Domenica si giocherà a Legnago la partita del secondo turno di Coppa Italia. Che partita dobbiamo aspettarci?

“A Legnago sarà una partita tosta, hanno una buona squadra che come ogni anno fa bene. Per cui non dobbiamo sottovalutarli come non si deve fare con nessun squadra ovviamente”.

 

Tu sei un ex della partita. Credi che la sentirai in modo particolare?

“Non la sento in modo particolare, sono stato bene nei due positivi anni che ho fatto lì, però sinceramente per me è una partita come le altre”.

 

Quali sono le caratteristiche dell’avversario che maggiormente ci sarà da tenere sotto stretta osservazione?

“So che hanno preso Veratti che l’anno scorso era da noi ed è un ottimo giocatore, e avendoli già visti l’anno scorso so che sono una squadra aggressiva, quindi come detto prima dobbiamo aspettarci una partita davvero tosta”.

 

Sarete al completo o ci saranno delle defezioni?

“Siamo al completo, stiamo lavorando bene e siamo tutti a disposizione”.

 

Nicola Ciatti

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

Tel. 393/0291646 – ufficiostampa.arzignanochiampo@gmail.com