Il tecnico Vincenzo Italiano

Il tecnico gialloceleste torna sul pareggio col Cjarlins, analizza il momento della squadra in previsione della sfida di domenica, e conferma come unico probabilmente assente il centrale Contri: “Non credo ce la farà a recuperare, per il resto la squadra è al completo. Orgogliosi che il pubblico sia sempre più presente e la gente sia vicina alla squadra!”

ARZIGNANO (VI) – Seconda giornata di ritorno del Campionato di Serie D, e l’Arzignano Valchiampo è pronto a rituffarsi sul rettangolo di gioco amico. Sì, perché questa settimana si tornerà finalmente a giocare al Dal Molin, con in programma domenica alle 14.30 la delicata sfida contro l’Ambrosiana.

Una sfida da prendere debitamente con le molle in casa gialloceleste, poiché la compagina della Valpolicella ha avuto nel corso dei mesi un andamento nettamente in crescita e si è parecchio rinforzata nella sessione del mercato di riparazione: oltretutto i rossoneri avranno tutta l’intenzione di cancellare immediatamente il passo falso casalingo di settimana scorsa col Campodarsego.

L’Arzignano di mister Vincenzo Italiano, dal canto suo, è reduce da una più che convincente serie positiva di dodici risultati utili consecutivi, e ha tutta l’intenzione di provare a riscattare immediatamente il mezzo passo falso – solo nel risultato – friulano di domenica scorsa.

Mister, nell’ultimo turno di campionato è arrivato il pareggio per 1-1 sul campo del Cjarlins Muzane. Che valutazioni ti senti di fare di questo risultato?

“Per quanto riguarda l’andamento della partita direi valutazioni più che positive, abbiamo tenuto il pallino del gioco per l’intera gara, creato tante situazioni pericolose e avuto almeno 3-4 palle gol nitide; purtroppo non siamo stati abbastanza lucidi e precisi come in altre circostanze, e nell’unico tiro nello specchio della porta concesso al Cjarlins abbiamo subito il gol del pari. Non aver portato a casa la vittoria è un vero peccato, sia per la qualità della prestazione e anche per lo spirito messo in campo dalla squadra”.

Come possiamo valutare questa prima parte di stagione?

“La prima parte di stagione è stata ricca di emozioni e soddisfazioni, oltre ai positivi risultati sin qui maturati sul campo siamo felici di vedere la gente di Arzignano sempre più numerosa allo stadio, e soprattutto orgogliosa della propria squadra. E vorrei aggiungere anche che proprio questa è per me, per i ragazzi e per la Società ad oggi la vittoria più bella. Se vogliamo continuare a sognare bisogna continuare a lavorare con questa voglia, con grande passione e sacrificio, anche perché le avversarie sono davvero attrezzatissime e non mollano mai di un centimetro”.

Nel prossimo turno sarete impegnati al Dal Molin contro l’Ambrosiana. Che partita dobbiamo aspettarci?

“Domenica sarà una gara davvero molto difficile: l’Ambrosiana, a parte la sconfitta nell’ultimo turno contro il Campodarsego, è una squadra in netta crescita, nulla a che vedere con la squadra affrontata all’andata; ha scalato prepotentemente la classifica, sta molto bene fisicamente e in attacco ha giocatori molto pericolosi. Da parte nostra ci vorrà grande attenzione e concentrazione nel limitarli, e nello stesso tempo grande qualità nel creare pericoli per metterli in difficoltà, come sappiamo fare”.

In che condizioni l’Arzignano si presenterà a questa sfida? Ci sono assenti o giocatori in dubbio?

“Ci presentiamo a questa sfida quasi al completo, a parte Contri, che sarà probabilmente l’unico indisponibile a causa di un guaio muscolare. Il resto dei ragazzi sta molto bene, siamo reduci da un ottima prestazione, siamo carichi e come ogni domenica faremo di tutto per ricercare la vittoria!”.

Nella gara di andata, in trasferta, finì con un netto successo esterno per 4-1. Ma sappiamo che l’Ambrosiana si è parecchio rinforzata nelle ultime settimane. Quali saranno le insidie maggiori nell’affrontarli?

“Con Rivic in mezzo al campo e in avanti con Ferrara, sono davvero riusciti a cambiare marcia rispetto all’inizio stagione. Ultimamente trovano la via del gol con maggiore frequenza e ripeto, ci vorrà grande attenzione e un super Arzignano per avere la meglio su questo avversario”.

Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo